FacebookTwitterGoogle+LinkedInCondividi

open dataMio articolo su sicilianformazioni.com

È online da pochi giorni il NON-Portale Open Data della Sicilia. NON-Portale nel senso che non è il portale ufficiale della Regione Siciliana, poiché nasce dall’iniziativa di un gruppo di OpenData-ri di buona volontà per realizzare un unico punto di accesso a quei dati pubblici sperduti nella variegata galassia dei siti web della Regione.

Allo stesso tempo il NON-Portale vuole essere uno stimolo nei confronti dell’Amministrazione regionale, affinchè anche la Sicilia si doti di un sito web sugli Open Data, come hanno già fatto gran parte delle Regioni italiane. Anche perché quasi tutti i dati pubblicati nei meandri web della Regione non sono in formato open e quindi non possono essere riutilizzati. Una vera e propria occasione mancata in una terra che ha un grande bisogno di trasparenza ed innovazione.

L’impresa non è facile, se si considerata la scarsa sensibilità sul tema dimostrata fino ad oggi, ma si tratta di una sfida fondamentale dal punto di vista della cittadinanza attiva e della buona amministrazione. Gli Open Data, infatti, rappresentano una straordinaria risorsa di informazione e conoscenza. Attraverso la loro elaborazione è possibile comprendere la realtà, analizzare i fenomeni e prendere le decisioni conseguenti. In particolare, in ambito burocratico gli Open Data possono contribuire in maniera determinante a capire il funzionamento dei processi amministrativi, valutare l’efficacia delle politiche pubbliche e ad adottare i provvedimenti opportuni al fine di correggere gli errori.

Sono più di 50 i siti web passati in rassegna dagli OpenData-ri. Il lavoro di screening svolto ha consentito di creare un catalogo che attualmente conta circa 205 dataset. Un numero destinato a crescere giorno per giorno. Ai dataset è possibile accedere attraverso la sezione “Linked Open Data”, che consente di effettuare una ricerca per filtri e parole chiave. Ad arricchire l’archivio possono contribuire anche gli utenti, attraverso la sezione “Proponi”.