FacebookTwitterGoogle+LinkedInCondividi

Acquisti onlineMio articolo sul Giornale di Sicilia

Lo shopping online da un po’ di tempo a questa parte è entrato a pieno titolo tra le nostre abitudini quotidiane. Comprare prodotti e servizi su internet è semplice e veloce. Un’attività a portata di click, facilitata dalla diffusione della moneta elettronica e da quella delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, smartphone e tablet su tutti. Tuttavia il pericolo di incappare in truffe e raggiri è altissimo. Basti pensare che a differenza di quanto accade nel mondo offline i criminali informatici possono agire a debita distanza dalle loro vittime e dietro lo scudo dell’anonimato. Le recenti statistiche ci dicono che il fenomeno è in continua crescita. E’, infatti, sempre più numeroso il numero di utenti che cadono nella rete dei cybercriminali.

Ecco perchè la Polizia postale ha stilato un elenco di accorgimenti e consigli da seguire per ridurre al minimo il rischio. Antivirus completi. Per prima cosa bisogna assicurarsi che il proprio dispositivo sia dotato di un antivirus e che sia completo e aggiornato. È questa la prima barriera di protezione contro i malintenzionati. Browser aggiornati. Anche il browser con cui si naviga deve essere costantemente aggiornato all’ultima versione rilasciata dalla casa di produzione, visto che gli hacker cattivi sono alla continua ricerca di falle attraverso le quali intrufolarsi. Verificare l’affidabilità di marche e portali. La credibilità di cui godono è una forma di garanzia sia rispetto ai prodotti che ai sistemi di pagamento su cui si effettuano le transazioni. Accertarsi dell’esistenza di un negozio. In altre parole bisogna sempre diffidare da brand e siti sconosciuti, di cui non si riescono a reperire informazioni chiare e precise come, ad esempio, la sede legale o i recapiti del servizio clienti. Consultare sempre commenti e feedback. Conoscere le opinioni di altri clienti è uno dei modi migliori per appurare l’attendibilità del negozio online. Non solo quelle pubblicate sul proprio sito, ma anche quelle presenti nei forum o su altri portali del settore. Utilizzare app ufficiali. Se si adoperano dispositivi mobili è preferibile effettuare gli acquisti dalle applicazioni rilasciate dagli stessi negozi online. Utilizzare carte di credito ricaricabili. Il consiglio è quello di caricare la carta di volta in volta in base alla somma di denaro che si intende spendere. Inoltre, bisogna sempre diffidare da quelle piattaforme che richiedono più dati di quelli strettamente necessari. Ovvero il numero della carta e quello di sicurezza, il nome del titolare, la data di scadenza e l’indirizzo della spedizione.